brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Death Note

 

Death Note (Desu Noto) è un Manga ideato e scritto da Tsugumi Ohba e disegnato da Takeshi Obata, pubblicato nel Dicembre del 2003 e terminato nel Maggio del 2006. La trama racconta di un ragazzo qualunque stanco del suo stile di vita e della malavita che caratterizza la regione di Kanto. Tutto cambia quando Ryuk, uno Shingami (Dio della Morte), getta sul suolo terreste un prezioso quaderno, nella speranza che un umano si prestasse a raccoglierlo. Se questo accadesse, colui che tocca il quaderno ne diviene inevitabilmente il padrone e può sfruttarne a pieno i poteri. Il nome del quaderno è Death Note (quaderno della Morte), la cui prima regola dice: la persona il cui nome è scritto sul quaderno, morirà. Light Yagami, dopo una giornata di scuola trova il quaderno, ma diffidente sulle sue reali capacità, non lo raccoglie. Si ricrede e comincia a testare le potenzialità del quaderno, dopo aver scritto due nomi di criminali sulle sue pagine, assiste alla loro morte. Il Death Note dunque funziona davvero. Light è ora il nuovo possessore del quaderno e incontra Ryuk, che nel frattempo era sceso sulla terra ferma per incontrare colui che avesse raccolto il suo prezioso oggetto. Il motivo per cui lo Shingami abbia lanciato il quaderno è pressocchè simile alla situazione di Light sulla terra, il Dio era infatti stanco e annoiato dalla vita nel mondo della Morte e per divertirsi un po’ decide di coninvolgere gli umani nel suoi giochi sadici. Light, consapevole dell’enorme potere che ha a sua disposizione, decide di purificare il mondo da tutti i malvagi e da tutti coloro che compiono atti impuri per la società giapponese, e del mondo. Si proclama dunque il Dio del Nuovo Mondo, e fa strage di carcerati, criminali, e boss di associazioni a delinquere. La sua missione verrà però interrotta da un inaspettato "nemico" la cui identità è segreta e che si fa chiamare solo Elle. Costui lavora insieme alla polizia di Tokyo e di tutto il Giappone mantenendo sempre segreto tutto ciò che lo riguarda; di lui si sa solo che è un abile detective. Le numerose e ripetitive morti di criminali porta l’intero Giappone in allarme e a capire che vi è qualcuno o qualcosa dietro a tutta questa situazione. I più giovani ne sono attratti e danno vita ad un personaggio: Kira (anagramma del termine giapponese corrispondente all’inglese Killer). Si genera una guerra tra i due personaggi sconosciuti, una guerra a distanza fatta di colpi di scena ben pensati e che sono frutto della mentalità da una parte diabolica e vendicativa, e dall’altra curiosa e che punta alla soluzione dei problemi più intricati. La storia d’ora in poi si dirama in due parti, la prima sarà quella dedicata all’incontro fra Kira (Light) ed Elle, la seconda vedrà protagonista l’unione dei due ragazzi per fronteggiare chi usa il quaderno abusivamente (Ryuk infatti possiede ben due quaderni). E’ un’ "anime" travolgente e da un lato anche crudele. Ma, mentre la crudeltà dei classici Manga giapponesi è incentrata sulle lotte e sullo spargimento di sague, Death Note dà vita a una battaglia psicologica di due menti diverse che scoprono poi di poter collaborare.

Per scoprire altre nozioni sulla trama e sull’"Anime", potete visitare il sito di Mtv  e quello ufficiale dell’"Anime".

Maruko 

( data di pubblicazione: 24/11/2008)