brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Si è da poco conclusa la Fiera del libro di Torino

14/05/2006

Si è da poco conclusa la 19° edizione della Fiera del libro di Torino, una lunga kermesse durata sei giorni dal 3 all’8 maggio scorsi, che ha richiamato molte migliaia di visitatori. 
Accanto agli addetti ai lavori, scrittori, librai ed editori (sono quaranta le case editrici in più rispetto all’anno scorso), molte sono state le scuole che vi hanno partecipato. 
Il programma è stato fittissimo. Ogni giornata è stata ricca di appuntamenti per lettori e appassionati, giovani e meno giovani. Il tema di quest’anno è stata l’avventura. “Avventura- leggo nell’home page del sito della Fiera, http://www.fieralibro.it/, che vi invito a visitare- come curiosità, ricerca, ricupero di progettualità e creatività, sfida rivolta a se stessi, volontà di ampliare le proprie conoscenze. Perché, come recita un pensiero di Marcel Proust, "il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi". La vera essenza del viaggio non consisterà dunque nell’arrivare a destinazione, ma nel costruire se stessi nella traversata”. 
Si sono svolti laboratori, anche di scrittura creativa, dibattiti, incontri, seminari sul tema dell’avventura, che hanno permesso di avvicinare ancora di più al mondo della lettura anche i ragazzi in età scolare. 
Tra gli autori che hanno raccontato la loro “avventura”, Valerio Massimo Manfredi, esperto in archeologia e studioso della topografia antica, oltre che noto scrittore di romanzi ambientati nel mondo antico, che ha saputo ipnotizzare una folta platea con le sue parole. 
Tra gli appuntamenti più seguiti, gli incontri con alcuni autori, organizzati all’interno del progetto “Adotta uno scrittore”. Il progetto prevedeva  cinque incontri. Durante i primi tre che si sono svolti nelle scuole che hanno aderito all’iniziativa, i ragazzi hanno imparato a conoscere l’opera dell’autore prescelto. La Fiera ha organizzato per l’8 maggio un incontro collettivo con tutti gli autori e i ragazzi coinvolti nell’attività. Qui gli scrittori hanno risposto alle domande dei ragazzi, mettendo a nudo e rivelando talvolta i segreti dello scrivere e dimostrando che dietro le pagine scritte ci sono persone vere con sentimenti, emozioni, esperienze da raccontare. 
Per raccontare ancora tutti gli eventi della Fiera, non basterebbero tutte le pagine di questo giornalino. Perciò invito tutti coloro che vogliono saperne di più a visitare il sito della Fiera. 

Prima di congedarmi dai miei lettori, che spero siano almeno i venticinque di manzoniana memoria, mi fa piacere ricordare e promuovere un appuntamento che si svolge nella nostra regione e che quest’anno è arrivato alla sua terza edizione: il Festival della letteratura che si terrà a Gavoi (NU) dal 30 giugno al 2 luglio prossimi. Il programma non è stato ancora ufficializzato ma si fanno i nomi di scrittori famosi e noti anche al pubblico dei più giovani. 
Vi terrò informati. 
Essepi