brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Educazione Civica: insegnamento trasversale a tutte le discipline

cittadinanzaQuest'anno, per la prima volta, è stato sperimentato l’insegnamento trasversale dell’Educazione civica: infatti, il nuovo insegnamento è obbligatorio nel primo e secondo ciclo d'istruzione.

Facendo riferimento al Curricolo di Educazione civica approvato in sede collegiale, ogni consiglio di classe ha elaborato un proprio piano delle attività, dove sono stati specificati gli argomenti e l’impegno orario dei singoli docenti.

Ogni docente ha individuato un proprio percorso, coerente con i contenuti disciplinari specificati nella programmazione individuale, in relazione agli obiettivi e alle possibilità concrete di realizzarlo con la classe.

L’insegnamento dell'Educazione civica ha ruotato intorno a tre nuclei tematici principali: 

 

  1. COSTITUZIONE, diritto (nazionale e internazionale), legalità e solidarietà
  2. SVILUPPO SOSTENIBILE, educazione ambientale, conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio
  3. CITTADINANZA DIGITALE  

Nella nostra classe (2B liceo scientifico ordinamentale) le attività di due delle materie coinvolte - Fisica e Latino - si sono svolte per complessive 6 ore (fisica) e 4 ore (latino) intorno agli argomenti che seguono:

 

FISICA - Educazione alla  cittadinanza digitale:

  • Utilizzo critico della rete, dei media e degli strumenti tecnologici (risorse nel web, piattaforme didattiche, sito web della scuola, giornale on line, funzioni di base per produrre e pubblicare documenti in forma multimediale).
  • I rischi principali di Internet
  • Cyberbullismo.

LATINO - Costituzione:

  • I principi fondamentali della Costituzione italiana, con particolare riferimento ai diritti inviolabili della persona

 

Nel corso dell’anno, durante le lezioni di fisica e latino, abbiamo affrontato diverse discussioni riguardo ai temi della cittadinanza e costituzione.

In particolre, con la nostra professoressa di latino, abbiamo trattato il tema dell’articolo 3 della Costituzione italiana, in riferimento alla parità dei generi; inoltre, ognuno di noi si è interessato a ripercorrere la storia dell’emancipazione femminile dall’antica Roma ad oggi e ad analizzare un personaggio, femminile o maschile, dal punto di vista dell’impegno e della lotta per il raggiungimento della parità dei generi.

Articolo 3 costituzione

Partendo dalle origini, abbiamo visto come viveva una donna nella antica Grecia, durante la civiltà degli Etruschi e, infine, la sua condizione durante l’Impero Romano. Abbiamo parlato anche della condizione della donna nel corso del XX secolo, durante il quale nacquero e si svilupparono i primi movimenti per l'emancipazione delle donne, come ad esempio il movimento delle “suffragette”, che lottavano per ottenere l'allargamento del suffragio - cioé del diritto di voto - anche alle donne.

Inoltre, questo periodo è molto importante perché la società prese consapevolezza del fatto che durante le guerre, mentre gli uomini stavano al fronte, erano proprio le donne a mandare avanti il Paese e la sua economia, lavorando nelle fabbriche e nelle industrie al posto dei mariti, dunque costituivano un tassello fondamentale dal punto di vista lavorativo della Nazione.

Infine, abbiamo parlato della condizione della donna nel mondo oggi, nel XXI secolo; nonostante siano passati molti secoli dai primi passi verso l’emancipazione, la completa parità dei generi non è ancora stata del tutto raggiunta, specialmente in alcuni Paesi del mondo, come ad esempio l’Afghanistan, dove la donna è costretta a una vita quasi priva di diritti, obbligata alla devozione e all’obbedienza nei confronti dell’uomo.

Di seguito si possono leggere tutti i lavori degli studenti della nostra classe:

 

  1.   La condizione femminile (Martina Marroccu)
  2.   Mulier in societate (Educazione Civica Latino-Fisica) (Alice Alterio)
  3.   Condizione femminile oggi - Prova di Educazione Civica/Fisica/Latino  (Carola Bechere)
  4.   De Muliere (Martina Campus)
  5.   Mulieris libertas (educazione civica fisica e latino) ll moto rettilineo u.a. (Educazione civica Fisica) (Aurora Dessì )
  6.   Prova educazione civica: la condizione femminile (Simone Fiorini)
  7.   Educazione civica (Fisica-Latino) (Lorenzo Marco Ledda)
  8.   La condizione della donna (Lorenzo Marini)
  9.   La condizione della donna (Giada Marongiu)
  10. I diritti della donna (Ed. Civica) (Daniele Massidda)
  11. La condizione della donna (Andrea Melis)
  12. Lezioni di Educazione civica (Chiara Padùla)
  13. La condizione femminile dall'antica Roma ad oggi - Giovanna Botteri (Sara Paratore)
  14. La figura femminile nell'antichità e nell'epoca moderna (Piero Pasquato)
  15. Iustitia pro mulieribus - Educazione civica (Dominae probi) (Eleonora Serra)
  16. Introduzione cittadinanza - Cittadinanza (1^ parte) - Cittadinanza (2^ parte) (Milo Spada)
  17. Mulieris Libertas (Beatrice Tocco)
  18. Ed. civica latino/fisica  (Alessio Vacca)

 

Sara Paratore 2B