brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Animosa

ANIMOSA

( dal latino animosus-a-um= piena di grandezza d'animo, coraggiosa,appassionata)

Ho scelto questo personaggio perché mi ha colpito particolarmente per la sua giovane età , per l'energia con cui combatte per ciò in cui crede, per la sua bontà e grandezza d'animo (animosa). Oggi per certi versi diamo per scontati i diritti di cui godiamo e i miglioramenti che abbiamo ottenuto,ma dobbiamo ringraziare tutti quei personaggi,sia uomini che donne, famosi e non, che con le loro lotte, i loro sacrifici, la loro perseveranza e il loro amore verso il prossimo, ci hanno permesso di godere di benefici o libertà che fino a pochi anni fa non pensavamo mai fosse possibile.

 

Emma Watson

Emma Charlotte Duerre Watson è nata a Parigi il 15 aprile 1990, è un'attrice e modella britannica.

Ha interpretato vari ruoli nei film , ma è diventata famosa in tutto il mondo come attrice dopo aver interpretato il personaggio di “Hermione” nella serie cinematografica di Harry Potter.

La Watson divide il proprio tempo tra Londra e New York.

L'attrice non si è dedicata solo alla recitazione ma è anche attivamente impegnata per i diritti delle donne.Emma watson

Il 7 luglio 2014 viene nominata “Goodwill Ambassador”,cioè Ambasciatrice di Buona Volontà dall'UN Women, l'organizzazione che si occupa della parità di genere e di ruolo delle donne nel mondo. Inoltre è portavoce del movimento HeForShe si tratta di una campagna di solidarietà che ha l'obiettivo di coinvolgere ragazzi e uomini nella lotta contro la discriminazione femminile.

Il suo ruolo di Ambasciatrice dell'UN la portano a pronunciare nel 2014 un discorso presso l'ONU sull'uguaglianza politica, economica e sociale tra uomini e donne dichiarandosi femminista (

), dove per femminista non si intende la supremazia della donna sull'uomo, ma al contrario l'uguaglianza tra uomini e donne. Per dieci minuti circa ha promosso la campagna “HerforShe” ( Lui per Lei) rivolgendosi soprattutto agli uomini e invitandoli a far qualcosa per ridurre le disuguaglianze di genere.

Questo l'ha resa un punto di riferimento per tante donne.

Il suo discorso ottenne un grande successo e nel 2015 Malàla Yousafzai ( Premio Nobel per la Pace ) durante un'intervista con Emma Watson, disse che aveva deciso di diventare femminista proprio grazie alle parole del suo discorso.

L'impegno di Emma Watson non finisce qua , infatti lei è anche la promotrice di un'iniziativa che consisteva nel lasciare libri di contenuto femminista nella metropolitana di Londra per far prendere coscienza alla popolazione.

Nel 2016 va in Malawi in missione per l'UN Women per testimoniare i progressi svolti per eliminare il matrimonio forzato delle bambine, in seguito ha visitato la Zambia per promuovere la scolarizzazione femminile e nel 2018 ha donato un milione di sterline ad una fondazione per le donne vittime di abusi sul lavoro.