brotzu school

spazio riservato al libero scambio di idee, pensieri e parole

Cagliari a valanga. Cinque a uno contro il Bologna.

02/11/2008



Il Cagliari dopo la sconfitta a Marassi contro il Genoa sfida al Sant’Elia un Bologna in grande crisi. I primi minuti della partita sono molto veloci, e per i primi 18’ minuti il Cagliari di Super Max Allegri fa un buon gioco. Ma al 18’ Marco di Vaio attaccante del Bologna con un gran destro dalla distanza batte l’estremo difensore Rosso-Blu Marchetti. Vantaggio immeritato da parte dei bolognesi. Il Cagliari però non ci sta e con una grande azione Matri-Acquafresca mette i brividi al Bologna ma l’arbitro Giannoccaro ferma il gioco per un fuorigioco inesistente. Sugli sviluppi di un cross, Conti con una rovesciata a 50 centimetri dalla porta, non riesce a mettere dentro il gol del 1-1. Il primo tempo sembra che debba finire con il vantaggio dei bolognesi ma su un cross dalla destra di Cossu Robert Acquafresca insacca al 44’ il goal dell’1-1.

Il secondo tempo per il Cagliari è in salita; infatti al terzo minuto sulla corsia di destra Pisano effettua un cross, stacca Agostini che però non arriva alla deviazione vincente, e sulla fascia sinistra Matri recupera un pallone, lo butta nel mezzo e Conti, con un gran colpo di testa, insacca il gol del vantaggio del Cagliari. Il Bologna subisce il colpo e al 7’ minuto del secondo tempo ancora deviazione di testa di Acquafresca per il 3-1. Al 15’ del secondo tempo entra Jeda che non risparmia il Bologna. Infatti il neo-entrato su un cross di Cossu calcia al volo battendo Antonioli immobile. Il Bologna non c’è più e all’84’ Antonioli viene trafitto per la seconda volta da Jeda. Il Cagliari sale a quota 10 punti.

Bene Lazio che batte il Catania per 1-0, Palermo, Siena,  Juventus, Genoa, Inter, Udinese, Sampdoria, Atalanta, Lecce e Milan.  Male Chievo, Catania, Bologna, Reggia, Roma sempre più in crisi, Torino, Fiorentina e Napoli.                                      

Luca Meloni Melis  IV B