Notizie

Primo premio al gruppo Girls power del liceo artistico nella competizione tra scuole nel progetto PCTO Le vie delle startup

Alternanza scuola-lavoro: imprenditori del futuro sulla via delle Startup

Si  cncluso con successo ed entusiasmo il percorso di alternanza scuola lavoro “La via delle Startup” organizzato da The Net Value, incubatore d’impresa, spazio di coworking e scuola di talenti digitali con la TNV Academy, nel centro di Cagliari, epicentro dell’ecosistema innovativo sardo.

Il percorso ha visto la partecipazione di sei team di studenti provenienti da tre differenti Istituti e di sei startup innovative che hanno casa proprio presso The Net Value, in un percorso articolato tra lezioni frontali, laboratori e incontri con gli imprenditori. Ogni team è stato abbinato ad una startup innovativa e – guidato dai mentor – ha lavorato per rispondere alla sfida posta dalle stesse startup. Il team “Girls’ Power” del Liceo Artistico G. Brotzu – Quartu Sant’Elena, che ha poi vinto la competizione, ha lavorato alla sfida posta dalla startup Reporter Gourmet sotto la guida di Pietro Pitzalis. Le altre squadre, i “Grafici in Erba” del Liceo Artistico G. Brotzu – Quartu Sant’Elena, i “Giovani Creativi” del Liceo Artistico G. Brotzu – Quartu Sant’Elena, il team “Ricominciamo Insieme” del IIS G.A. Pischedda – Bosa, lo “Eialb 1” del IIS Einaudi – Senorbì sono stati affiancati rispettivamente dagli startupper Andrea Concas (Art Backers), Giorgia Ambu (IntendiMe), Juri Iurato (ioTopon), Fabrizio Mulas (U4fit), Riccardo Contu (TypicalOf).

Il team vincitore ha impressionato la giuria di premiazione composta da Mario Mariani (fondatore di The Net Value, investitore e presidente di BiBanca), Gianni Giugnini (fondatore e direttore creativo di Giugnini Associati srl con lunga esperienza nel campo della pubblicità) e Massimo Simbula (consulente legale, esperto di diritto societario e leggi per le startup). «Tutti i progetti presentati sono stati sviluppati seguendo un percorso logico che ha considerato tutti gli aspetti che una start up deve affrontare nel corso della sua vita: l’analisi del mercato e dei competitors, il target/personas di riferimento, gli aspetti economici e la redditività dell’impresa – ha spiegato Giugnini – Fra tutti i progetti presentati, i ragazzi del Liceo Artistico di Quartu hanno saputo presentare meglio il proprio lavoro, con una esposizione chiara e sicura di tutti gli aspetti affrontati e con una grafica accurata e raffinata in singola slide. Inoltre, l’idea di evento presentata – l’opera d’arte commestibile – è stata considerata davvero creativa e sorprendente, capace di decretare il successo di un evento per la originalità e particolarità».

Particolare soddisfazione l’ha espressa anche la professoressa del liceo vincitore, Monica Lugas: «Ho scelto di iscrivere gli studenti e studentesse della mia scuola al progetto per

l’opportunità di collaborare con una startup innovativa e apprendere le basi della cultura di impresa, argomento che nei programmi scolastici non viene mai affrontato. Il percorso è stato impegnativo ma sono felice che i ragazzi abbiano avuto modo di mettere in campo la loro creatività declinata alla creazione di un prodotto innovativo e di successo applicando in maniera trasversale le conoscenze della creazione di un’opera d’arte visiva. Gli obiettivi sono stati pienamente raggiunti, posso ritenermi soddisfatta non solo per il premio ma soprattutto per la crescita personale e professionale di studenti e studentesse».

Il progetto “La Via delle Startup” è stato finanziato dall’Avviso pubblico PRO.PIL.E.I.: Progetti

Pilota di Eccellenza per l’innovazione Sociale – Asse prioritario 3 – Istruzione e formazione – Obiettivo specifico 10.1 “Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica” – Azione 10.1.5 “Stage e alternanza scuola-lavoro” – CUP E76F18000210009 CLP 10010331015PP180017

Questo sito fa uso di Cookie per migliorare la navigazione del sito.

Facendo click su qualunque link della pagina si accetta il loro utilizzo.